Vertical Tube 2017 primi Perkman e Kuzminska ma sono tutti vincitori!

8 aprile 2017 – Una Valtellina baciata dal sole ed un tifo da stadio hanno caratterizzato la terza trionfale edizione del Valtellina Vertical Tube, Memorial Marco Gianatti. L’altoatesino Hannes Perkmann mette tutti in fila al termine di una sfida al cardiopalma contro un maestoso Francesco Puppi. Tra le donne impresa da ricordare di Katarzyna Kuzminska che precede Valentina Belotti, autrice di grande prova al suo esordio stagionale dopo lungo stop.

Hannes Perkmann (foto G. Meneghello)

Hannes Perkmann (foto G. Meneghello)

Cronaca di un successo ampiamente annunciato il 3° Valtellina Vertical Tube. Sulla ormai celebre condotta forzata di Montagna di Valtellina (So) si è riversato questo pomeriggio un pubblico degno di una grande tappa ciclistica: dalle 13:30 scanditi da intervalli regolari di 30” oltre 400 atleti hanno fatto da degna cornice ed antipasto alla folta pattuglia di elite, entrata in scena per il gran finale.

Gara Donne
Se la ricorderà per un pezzo questa data la polacca di stanza in Piemonte Katarzyna Kuzminska(Atletica Canavesana): vittoria ed il lusso di mettere il proprio nome in classifica davanti a quello della capitana azzurra Valentina Belotti (Atl. Alta Valtellina), davvero brava al suo rientro dopo l’operazione al tendine dell’autunno scorso. Niente record oggi, il crono della Kuzminska , 17’48”, è lontano dal tempone monstre di Emmie Collinge (16’09”), ma il podio si completa comunque nello stretto giro di pochi secondi: brava anche Francesca Bellezza (runner team 99) che in 18’00” chiude a soli 7” dalla Belotti. Giù dal podio un’attesa, ma un tantino delusa, Samantha Galassi (La Recastello) con 18’10”, seguita nella top five di giornata da Angela Serena (Atl. Lumezzane) in 19’ netti.

Valentina Belotti, che bel rientro

Valentina Belotti, che bel rientro

Gara Uomini
Era probabilmente la sfida più attesa, il parterre li invocava, non si sono fatti desiderare: Hannes Perkmann (Sportler) e Francesco Puppi (Atl. Valle Brembana) racchiusi in 2 secondi sono il poster di un’edizione che sarà ricordata anche per il “numero” dell’austriaco Jacob Mayer, splendido terzo in 14’30”. La davanti il record di Bernard Dematteis, 14’02”stabilito nel 2015, resiste, ma davvero il 14’15” di Perkmann ed il 14’17” di Puppi, considerate le condizioni meteo odierne caratterizzate da temperature quasi estive, la dicono lunga sulla qualità di una top five che include anche nomi pesanti quali quelli degli specialisti delle salite più dure Antonio Toninelli in 14’32” ed Henry Hofer in 14’48”. Top ten dai nomi davvero nobili: 6° è Emanuele Manzi (US Malonno, crono 14’49”), 7° Alex Baldaccini (Atl. Valle Brembana, crono 14’40”) 8° Luca Cagnati (Atl. Valli Bergamasche Leffe, crono 15’02”), 9° Alberto Vender (SA Valchiese, crono 15’21” e 10° Tommaso Vaccina (Cambiaso Risso, crono 15’39”).

Il podio della gara maschile

Il podio della gara maschile

Valtellina Vertical Tube 2017 assegnava oggi punti pesanti nell’ambito di due importanti circuiti di referimento del settore: quello brandizzato dalla Towerrunning World Association™ e la Vertical Cup dell’EOLO® Fidal Mountain & Trail Running Grand Prix che ha vissuto oggi l’esordio assoluto e pounta ora dritta all’appuntamento del 23 aprile a Chiavenna per il Val Bregaglia Trail.

Classifiche complete nella nostra sezione apposita, foto e video sul sito ufficiale della gara: www.verticaltube.it

Credit Photo: Giacomo Meneghello